Pontili galleggianti gonfiabili: sono la soluzione giusta?

Pontili-galleggianti-gonfiabili-candockitalia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su email

Ogni anno si possono trovare sul mercato molte soluzioni di pontili galleggianti utili agli scopi più disparati. Difatti, sul mercato oltre alle soluzioni in legno, metallo e plastica si possono trovare anche i pontili galleggianti gonfiabili.

Sui pontili galleggianti gonfiabili si svolgono differenti attività, c’è chi li utilizza per restaurare le barche, chi li usa per ormeggiare i propri mezzi natanti, oppure chi semplicemente passa dei momenti di relax prendendo il sole su di essi.

Ma è proprio sicuro per i bagnanti praticare tutte queste attività su dei pontili galleggianti gonfiabili?

Noi di Candock, siamo convinti che i materiali usati per i pontili galleggianti debbano essere differenti, infatti, produciamo da oltre 20 anni soluzioni di pontili galleggianti con materiale plastico di pura resina vergine, che vengono usati in tutto il mondo dai gestori di lidi balneari o da semplici privati per svolgere le differenti attività.

In questo articolo vogliamo spiegare perché, secondo noi, la soluzione giusta è un pontile galleggiante Candock e quali sono i fattori principali da considerare quando si sceglie un pontile galleggiante.

Perchè i prodotti gonfiabili non sono la soluzione giusta

Come abbiamo detto nelle diverse località balneari di tutto il mondo sono ormai moltissime le attività praticate. 

Hai mai pensato ai rischi che si corrono sui pontili galleggianti durante queste attività?

In molte attività sportive, per esempio, c’è l’impiego di mezzi nautici, viceversa nelle situazioni di puro relax spesso sono presenti attrezzature come lettini prendisole ed ombrelloni.

Chiaramente tutte queste attività sono molto differenti tra loro però hanno un comune denominatore che li unisce: la protezione degli utenti che usano questi pontili galleggianti.

Proprio per questo motivo quando si parla di prodotti così importanti come i pontili galleggianti, bisogna tenere a mente alcune caratteristiche fondamentali dei prodotti come:

  • sicurezza;
  • solidità;
  • affidabilità.

La sicurezza è la priorità che tutti devono avere bene in mente. Ad esempio, un pontile galleggiante gonfiabile deve garantire la stessa stabilità sia ai bagnanti situati su un lato, sia a quelli sul lato opposto.

Proprio per questo motivo, i nostri pontili galleggianti sono dotati di un sistema di assemblaggio con dadi e bulloni fatti di sola resina vergine HDPE di altissima qualità e nessun materiale di riempimento. 

Questo sistema garantisce alle nostre piattaforme uniformità e stabilità in tutto il perimetro, cosa che non avviene in un prodotto galleggiante.

Inoltre, la superficie calpestabile dei pontili Candock è piana ed uniforme e sprovvista di parti metalliche, una caratteristica che rende il pontile molto confortevole sia quando si cammina, sia quando si prende il sole coricati. 

In aggiunta, a differenza dei prodotti gonfiabili, i nostri pontili hanno un sistema di canali di drenaggio in modo che la superficie rimanga sempre asciutta.

La solidità di un pontile galleggiante invece, aiuta a mantenere la struttura stabile soprattutto quando vengono posizionate delle attrezzature su di essa come i trampolini per i tuffi, gli scivoli o le sedie pieghevoli.

La solidità che garantiscono i nostri pontili, permette la sistemazione di tutti questi accessori senza problemi.

Le nostre piattaforme hanno una stabilità talmente elevata che vengono utilizzate anche per usi militari. 

Tuttavia le piattaforme a doppio spessore Candock hanno una capacità di carico di 592 Kg, quindi, qualsiasi tipo di attività svolta sulla piattaforma avverrà in completa stabilità.

Per rendere i cubi Candock ancora più resistenti, li abbiamo dotati di un particolare sistema di valvole di compensazione che consentono di mantenere la propria forma invariata. 

L’ultimo punto importante è l’affidabilità che deve avere un pontile galleggiante.

Ormeggiare una moto d’acqua o un altro natante, per esempio, significa fare delle manovre delicate che possono rovinare sia lo scafo del mezzo, sia il pontile stesso.

Con Il sistema Candock, che resiste all’azione potente dei moti ondosi anche in condizioni di meteo difficili, sia il pontile sia lo scafo non subiranno danni.

Questa resistenza è uno dei tanti punti di forza dei nostri pontili, e la grande durabilità rispetto ai materiali come il legno, il metallo e soprattutto i prodotti gonfiabili fa risparmiare tempo e denaro in manutenzioni o riparazioni.

Viceversa in un pontile gonfiabile le rotture sono frequenti, e la perdita di tempo per ripararle va tenuta in considerazione.

A tal proposito, l’assenza di costi di manutenzione e la garanzia ventennale sui prodotti Candock, porta il concetto di affidabilità dei nostri prodotti ai massimi livelli. 

Per finire, ma non meno importante, vogliamo parlare del rispetto per l’ambiente.

I nostri prodotti sono ecologici e riciclabili al 100%, non si deteriorano e non hanno alcun impatto chimico a livello ambientale.

Ora che ti abbiamo spiegato quali sono le componenti importanti da tenere in considerazione quando si sceglie un pontile galleggiante, siamo sicuri di averti anche chiarito tutti i dubbi su qual è la migliore soluzione tra un pontile galleggiante Candock e un prodotto gonfiabile. 

Contattaci per maggiori informazioni sui prodotti Candock

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su email